Cosa devo fare se mio figlio vomita il medicinale?

Sciroppo per bambini

Al culmine dell'influenza, del raffreddore e di vari virus che i bambini prendono giorno dopo giorno, molti genitori si ritrovano con il difficile compito di somministrare farmaci ai più piccoli. La maggior parte dei bambini ha problemi a bere farmaco, anche in molti casi, finiscono per vomitarlo. E questo pone un dilemma per i genitori preoccupati, che non sanno cosa fare in questa situazione.

Non è la stessa cosa che hai somministrato un antinfiammatorio, un antipiretico, un antibiotico, per esempio. Quindi, nel caso in cui il farmaco debba trattare una malattia o una patologia insolita, è importante che informi il tuo pediatra per esserne sicuro. Nel caso in cui il bambino vomita una medicina Di quelli menzionati come uso comune, ci sono linee guida in relazione al tempo per sapere cosa fare dopo.

Uno dei punti più importanti che dovresti sapere è che la maggior parte dei farmaci che vengono solitamente somministrati ai bambini, sono efficaci in molte dosi differenti. Inoltre, la quantità massima consigliata non viene mai utilizzata per ogni fascia di età o di peso. Ciò significa che anche se il bambino vomita dopo aver assunto il medicinale, è possibile che il suo corpo abbia assorbito abbastanza per essere efficace.

La dose deve essere ripetuta se il bambino la vomita?

Il bambino non vuole prendere medicine

Ciò che i pediatri indicano nel caso in cui il bambino vomiti il ​​farmaco, è che, in base al tempo trascorso da quando l'hai scattata finché non lo vomita, dovrà agire in un modo o nell'altro. Questo perché il corpo impiega un tempo minimo per assorbire i componenti del farmaco.

  • Il bambino vomita non appena prende il medicinale. Se sono trascorsi meno di 15 minuti da quando il bambino ha preso il medicinale, il suo corpo non avrà assorbito nulla. Pertanto, dovrai farlo dare di nuovo la stessa quantità della medicina.
  • Se il piccolo vomita la medicina 15-30 minuti dopo. In questo caso, il corpo è stato in grado di assorbire una quantità di farmaco, che potrebbe essere sufficiente per essere efficace. Potresti dare la medicina per assicurarti che abbia un effetto completo, ma in questo caso l'importo sarebbe la metà.
  • Nel caso in cui il bambino vomiti dopo 30-60 minuti. Il corpo ha già avuto abbastanza tempo per assorbire quasi tutti i componenti del farmaco. Pertanto, questa volta NON dovresti dargli di nuovo la medicina a tuo figlio. Tuttavia, se quando raccogli il vomito vedi che appare il colore del medicinale, quello che puoi fare è avanzare la dose successiva. Se il prossimo è alle 8, puoi farlo avanzare fino alle 4 o alle 6.
  • Se il bambino vomita dopo un'ora. Il farmaco sarà stato completamente assimilato, quindi in questo caso rispetterà pienamente la sua efficacia e non c'è bisogno di ripetere la dose.

Trucchi per impedire ai bambini di vomitare farmaci

Cucchiaio di sciroppo

A impedire al bambino di vomitare il medicinale, è necessario conoscere la causa. Ci sono bambini che vomitano non appena vedono il farmaco, altri non sopportano il gusto, se hanno la tosse, il vomito può comparire prima di un attacco di questo, ecc. Scopri prima qual è il motivo per cui tuo figlio vomita il medicinale:

  • Se vomiti dal gusto del medicinale, puoi mescolarlo con un po 'di succo di frutta o yogurt. Cerca di non essere troppo nel caso sia un liquido.
  • Se hai la tossePrima di somministrare il medicinale, eseguire un lavaggio nasale e cercare di bere molta acqua. Attendi che l'attacco di tosse passi e che il bambino sia in grado di respirare correttamente.
  • Se somministrate il medicinale con una siringa, provate a posizionare la punta sul lato della bocca. In questo modo, la medicina non andrà direttamente in gola, impedendo al bambino di soffocare e vomitare.

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*

*

  1. Responsabile dei dati: Miguel Ángel Gatón
  2. Scopo dei dati: controllo SPAM, gestione commenti.
  3. Legittimazione: il tuo consenso
  4. Comunicazione dei dati: I dati non saranno oggetto di comunicazione a terzi se non per obbligo di legge.
  5. Archiviazione dati: database ospitato da Occentus Networks (UE)
  6. Diritti: in qualsiasi momento puoi limitare, recuperare ed eliminare le tue informazioni.