L'importanza dell'ostetrico in gravidanza

L'importanza dell'ostetrico in gravidanza

L'ostetrico in gravidanza è una delle parti fondamentali per il suo corretto follow-up. Classicamente è stato chiamato specialista in ostetricia e ginecologia ostetrica e la cui funzione è stata attribuita al controllo della gravidanza. Monitora e tratta i problemi di salute che possono insorgere sia nella madre che nel bambino.

Quando una donna scopre di essere incinta, la sua gravidanza deve essere monitorata in primis, dove verrà informato il medico di famiglia e dove a sua volta farà riferimento La matrona. In questo modo tutti gli esami e le ecografie saranno formalizzati tramite il ostetrico.

Differenze tra un ostetrico e un'ostetrica durante la gravidanza

L'ostetrica e l'ostetrica Sono due professionisti che governano un follow-up sulla salute di una donna incinta. Devono lavorare in modo coordinato per poter ottenere che la gravidanza sia risolta con totale garanzia, identificare se c'è una gravidanza a rischio ed effettuare un piccolo follow-up post partum in tutte le gravidanze.

la matrona

L'ostetrica controlla la gravidanza dal primo giorno in cui viene registrata. Offrirà le migliori linee guida per sostituire un parto, come dovrebbe essere effettuato l'allattamento al seno e le cure di cui ha bisogno un neonato. Durante la gravidanza controllerà il peso della futura mamma, misurerà la pressione sanguigna e altre variabili. sarà incaricato di richiedere tutti gli esami analitici e le ecografie di routine, e se qualcosa non è corretto, ti indirizzerà all'ostetrico.

L'importanza dell'ostetrico in gravidanza

L'ostetrica esegue i controlli ecografici necessari. Fa una valutazione di come è governata la sua evoluzione e decide se è necessario un ulteriore follow-up. Durante queste ecografie, analizzerà se il bambino sta crescendo normalmente e se la madre non compensa eventuali battute d'arresto, come possibile anemia o infezione.

  • Generalmente, le gravidanze si sviluppano normalmente. L'ostetrico è chi consente di valutare se sia necessario un maggiore controllo o più monitoraggio, visto che purtroppo ci sono gravidanze con qualche tipo di rischio.
  • La prima visita sarà formalizzata intorno alla settimana 12, dove questa valutazione è fatta con tutti i suoi fattori.
  • Verranno eseguite la prima ecografia e le successive,  essere il primo il transvaginale. Viene effettuato un controllo sui numeri delle gravidanze precedenti e quando viene confermata la data dell'ultima regola.

Storia clinica e test

L'ostetrico creerà anche il suo storia clinica della donna incinta. Devi porre una serie di domande che hanno a che fare con il background della donna. È importante sapere se ci sono stati aborti precedenti, se hai subito interventi chirurgici, eventuali malattie, allergie o abitudini di vita che devono essere evidenziate.

Ad ogni visita verrà effettuato un controllo della pressione arteriosa, del peso e tutti i controlli prenatali:

  • Un esame del sangue durante il primo trimestre. Verrà analizzato il numero di globuli rossi, globuli bianchi e piastrine. Fondamentale sapere com'è la glicemia, se c'è l'epatite B o C, il test per la toxoplasmosi, la rosolia, l'HIV e il numero di anticorpi.
  • Ecografia del primo trimestre. Questa ecografia viene eseguita in settimana di gravidanza 12 e dove viene effettuata una registrazione delle loro misurazioni, per sapere se coincide con i calcoli indicati dal tempo della gravidanza. Si osserverà anche se c'è qualche tipo di anomalia e il piega nucale.
  • ecografia intravaginale è importante eseguirlo in prima visita, poiché serve a verificare che la gravidanza si stia formalizzando all'interno della cavità uterina. È di vitale importanza chiarire che non esiste gravidanza extrauterina o una gravidanza anembrionica.
  • La tripla proiezione. In questa valutazione verrà eseguito un esame del sangue per confrontare le tre sostanze prodotte dalla placenta e dall'embrione: estriolo libero, gonadotropina corionica e alfa-fetoproteina. Questo test rileverà se ci sono possibili anomalie cromosomiche.

Grazie al ginecologo o ostetrico può essere rintracciato l'evoluzione della gravidanza L'ostetrica eseguirà anche il proprio follow-up in cui registrerà tutte le consultazioni e i test la scheda di gravidanza. Questo libretto registra praticamente tutta la gravidanza, dal peso della madre agli esami ecografici.


Il contenuto dell'articolo aderisce ai nostri principi di etica editoriale. Per segnalare un errore fare clic su qui.

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*

*

  1. Responsabile dei dati: Miguel Ángel Gatón
  2. Scopo dei dati: controllo SPAM, gestione commenti.
  3. Legittimazione: il tuo consenso
  4. Comunicazione dei dati: I dati non saranno oggetto di comunicazione a terzi se non per obbligo di legge.
  5. Archiviazione dati: database ospitato da Occentus Networks (UE)
  6. Diritti: in qualsiasi momento puoi limitare, recuperare ed eliminare le tue informazioni.