Queste sono le 3 principali lamentele dei bambini sulla scuola

I bambini hanno meno tempo per ricominciare le lezioni. L'estate sta finendo e si vede nell'atmosfera. Quando i bambini sono a scuola, probabilmente avranno alcune lamentele comuni che dovresti ascoltare durante tutto l'anno ... Sono lamentele abbastanza comuni ma quando arriva il momento di ascoltarle, dovresti essere pronto a rispondere correttamente.

Ad un certo punto della loro carriera accademica, quasi tutti i bambini o gli adolescenti si lamenteranno della scuola. A volte i bambini fanno eco alla lamentela di un amico. A volte i ragazzi esagerano solo un fugace momento di frustrazione con la scuola. A volte c'è una grave frustrazione e i reclami sono un segnale premonitore di problemi.

Reclami a scuola

I bambini potrebbero non vedere il valore a scuola e lamentarsene, potrebbero soffrire di problemi più seri a scuola e mostrare il loro dolore attraverso le lamentele ... possono essere diverse cose, ma per questo motivo quando tuo figlio si lamenta, non farlo prendilo come qualcosa di normale Invece, dovrai valutare di che tipo di reclamo si tratta e come dovrebbe essere la tua risposta in base al caso specifico che stai affrontando.

È meglio evitare di saltare a conclusioni sul significato di questi reclami. Dovrai dedicare un po 'di tempo a parlare a tuo figlio del motivo per cui si lamenta in questo modo. Ogni reclamo può avere un messaggio decodificato ed è necessario sapere come agire in ogni caso. Ci sono anche risposte che puoi usare se tuo figlio sta solo sviluppando un atteggiamento negativo nei confronti della scuola.

Ragazzo problematico a scuola

Se scopri che l'unico motivo per cui tuo figlio si lamenta è che è immotivato, dovrai prendere provvedimenti per aiutarlo a imparare il valore del successo a scuola. Ciò rientra nella normale gamma di sviluppo del bambino e dell'adolescente (non comprendendo le lontane ricompense di buoni voti e apprendimento).

I 3 reclami più comuni

Perché devo andare a scuola?

Forse tuo figlio si sente stressato per qualcosa che accade a scuola. Se tuo figlio è un adolescente, potrebbe mettere in discussione un altro aspetto della sua vita. Ricorda che può essere difficile sia per i bambini che per gli adolescenti vedere il valore di fare qualcosa che porterà ricompense future dal presente.

Per rispondere, chiedi direttamente a tuo figlio se ha un problema a scuola. Se si scopre che ha problemi a scuola, dovrai trovare un modo per sostenerlo.

Se tuo figlio mette in dubbio il valore della scuola e dell'istruzione, può rispondere con: "Grazie a chi studia a scuola, non abbiamo una società piena di analfabeti". Continua spiegando che la scuola è il luogo in cui le persone imparano a leggere e ad acquisire altre abilità necessarie per le attività quotidiane.

superare le prese in giro

Puoi anche dire a un adolescente che saper leggere, scrivere e pensare in modo critico alle questioni è importante nella nostra democrazia. Quando diventeranno elettori, decideranno su questioni importanti e selezioneranno chi li rappresenterà nel governo. Cosa c'è di più, questo ti permetterà anche di prendere buone decisioni per tutta la vita per il tuo bene.


La scuola è molto difficile, non voglio andarci!

Forse tuo figlio è preoccupato per le scarse capacità di risoluzione dei problemi o forse ha problemi ad apprendere bene i contenuti della materia. Potresti avere un disturbo dell'apprendimento che deve essere affrontato. Può anche darsi che tuo figlio creda che se non sa come fare qualcosa, non sarà mai in grado di impararla, Questa mentalità fissa e obsoleta deve essere cambiata!

Per rispondere, chiedi a tuo figlio cosa è difficile per lui a scuola. Forse in questo modo scoprirai che ha problemi in un particolare argomento. Fai altre ricerche per scoprire come aiutarti e rendere il tuo lavoro più facile, oppure contatta un insegnante privato per aiutarti con i tuoi studi.

Potresti anche scoprire che a tuo figlio non piace fare cose troppo impegnative per lui. Fai sapere a tuo figlio che il lavoro ha tutti i tipi di ricompense. Le persone imparano anche di più quando le sfide consentono loro di fare cose nuove. La conoscenza facile o ampia non porta così tanti vantaggi.

Odio fare i compiti!

I compiti sono spesso noiosi per i bambini, ma più ascolterai questa lamentela, allora sarà necessario che tu approfondisca un po 'la questione. Normalmente i motivi alla base di questo reclamo sono quelli che ti diciamo di seguito.

Preferiscono fare i compiti in un altro momento perché vogliono fare altre cose più appetibili. Rispondi a questa domanda rivedendo i compiti a casa e inserendo le altre attività più appetibili dopo i compiti.

Non sa cosa fare. Potrebbe vergognarsi di dirti che non sa cosa fare e si nasconde arrabbiato per il rifiuto di farlo. Se non sanno come svolgere l'attività o hanno problemi a comprendere i contenuti di un argomento, dovrai prendere provvedimenti per aiutarli a completare il loro lavoro o ottenere aiuto extra se necessario.

Non vuole fare più compiti al di fuori della scuola: assegnare i compiti è una parte normale dell'insegnamento. Tuo figlio può far notare che la casa è il momento della famiglia e del gioco, mentre la scuola dovrebbe essere il luogo in cui imparare. Ma Devi fargli capire che gli insegnanti pensano a cosa è meglio per il suo apprendimento e se mandano i compiti è perché devono rafforzare il contenuto hanno dato a scuola e per poter seguire il filo del contenuto tematico.

Queste sono le 3 lamentele più comuni nei bambini e negli adolescenti riguardo alla scuola. D'ora in poi non avrai più scuse e sarai in grado di spiegare perché la scuola è così importante e perché è così necessaria per il loro sviluppo e il loro futuro. L'apprendimento è magico e puoi vederlo a scuola, ogni volta che puoi imparare cose nuove.


Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*

*

  1. Responsabile dei dati: Miguel Ángel Gatón
  2. Scopo dei dati: controllo SPAM, gestione commenti.
  3. Legittimazione: il tuo consenso
  4. Comunicazione dei dati: I dati non saranno oggetto di comunicazione a terzi se non per obbligo di legge.
  5. Archiviazione dati: database ospitato da Occentus Networks (UE)
  6. Diritti: in qualsiasi momento puoi limitare, recuperare ed eliminare le tue informazioni.