Come affrontare il bullismo sottile

bullismo

Le molestie sottili sono spesso accompagnate da un "scherzo". Queste parole sono spesso pronunciate da amici, colleghi di lavoro o anche da membri della famiglia. Ma, questi tipi di commenti, sono davvero innocui come sembrano o vogliono ferire senza assumersi la responsabilità di aver ferito emotivamente gli altri?

Quando NON è uno scherzo

Alcune persone usano le battute come un modo giocoso per sentirsi più vicini a un'altra persona o per mostrare amicizia. In altre parole, prendono in giro solo le persone con cui sono a loro agio e generalmente prendono in giro le cose che sono condivise tra loro come un capriccio o un'azione poco conosciuta. Intanto, altre persone sono brave a usare le prese in giro come un modo per far emergere un aspetto negativo degli altri.

Ma a volte prendere in giro qualcuno "giocando" non è poi così divertente, soprattutto se il ricevitore non lo trova divertente. Quando ciò accade, si parla di bullismo o molestia e viene fatto in modo sottile.

Il miglior test per sapere se la presa in giro è amichevole o no è che il ricevente lo trova divertente e ride. Se la persona che viene presa in giro non ride, la presa in giro non è uno scherzo e la persona che viene presa in giro dovrebbe chiedere scusa.

Quando le "battute" vengono accolte male

Non è raro che gli amici si prendano in giro a vicenda. Se qualcuno nel gruppo fa qualcosa di sciocco o ha una stranezza divertente, agli amici piace prenderlo in giro. In generale, alla maggior parte delle persone piace prendere in giro o stuzzicare gli altri a causa della fiducia e dell'amicizia che già esistono.

Ma a volte prendere in giro può dare fastidio e ferire i sentimenti degli altri. Forse qualcuno prende in giro il complesso di qualcun altro e il destinatario si sente male e la situazione peggiora. Qualunque sia la ragione, la persona che prende in giro si sente confusa e insicura. La tua autostima soffre, così come la tua capacità di recupero.

Prevenzione del cyberbullismo: o si accompagna all'educazione ai valori, oppure è inutile

Quando ciò accade, si può essere tentati di incolpare il bersaglio e dire che deve "imparare a tollerare uno scherzo" o "non dovrei essere così sensibile". Ma un modo migliore per affrontare i sentimenti feriti è assumersi la responsabilità e scusarsi per aver fatto uno scherzo del genere. Spostare la colpa sulla persona che prende in giro rende semplicemente la situazione più scomoda e potrebbe danneggiare un'amicizia altrimenti sana.

Come capire quando una presa in giro o uno "scherzo" si trasformano in bullismo

A volte, quando le persone si limitano a "stuzzicare" o "scherzare", in realtà sono meschini e maltrattano gli altri. Si nascondono dietro le parole "era solo uno scherzo, non è poi così male" per farla franca usando frasi sottilmente dannose. In questi casi, la presa in giro supera il limite e si trasforma in bullismo.

Alcune di queste sottili forme di intimidazione possono essere:

  • Impegnarsi in insulti offensivi che causano imbarazzo
  • Dì cose cattive su un'altra persona
  • Slights travestiti da barzellette
  • Usare il sarcasmo per ridicolizzare gli altri
  • Umiliare un'altra persona parlando di un argomento delicato e non lasciandolo nemmeno se l'altra persona inizia a sentirsi male
  • Nascondersi dietro le parole: "È solo uno scherzo", "Non è così male", "Non essere così sensibile"
  • Permettere a una persona di appartenere a un gruppo solo per riderci sopra
  • Prendere in giro un'altra persona per cose non divertenti come l'orientamento sessuale o il colore della pelle

Se ti trovi in ​​una situazione di bullismo, sia a scuola, al lavoro, attraverso Internet ... è necessario imparare come affrontarlo in modo che la situazione non diventi più grave del necessario.

Fai finire quelle battute sottili

Un buon indicatore dell'intenzione dietro le prese in giro è il modo in cui i tuoi amici, familiari o colleghi rispondono quando chiedi loro di smetterla. Si assumono la responsabilità, si scusano e poi la abbandonano o ti prendono in giro per essere ferito? O peggio ancora, ridono e ti infastidiscono ancora di più?

adolescenza e depressione

Se hai chiaramente chiesto loro di smetterla e continuano così, dovresti allontanarti dalla situazione, è chiaro che sei un bersaglio per loro di scherno e molestie. Allontanati fisicamente dalla situazione. Non cercare di spiegare la tua posizione o il tuo punto di vista perché troverai solo più prese in giro. Dopo esserti calmato, pensa a come controllare le interazioni future con questo tipo di persone, nel caso in cui devi affrontarle sì o sì.

Se prendere in giro è un evento normale tra amici e tu sei sempre il bersaglio, potrebbe essere il momento di iniziare a uscire con nuove persone. Se sta accadendo sul lavoro, esamina più da vicino il rapporto di lavoro per determinare se hai a che fare con un molestatore sul lavoro e cerca di risolvere la situazione il prima possibile. Se si tratta di un bullo nella tua stessa famiglia, potresti dover stabilire dei limiti molto chiari per ridurre le prese in giro che ricevi.

Chiaramente e con fermezza

Ci sono persone che quando chiedono agli altri di smetterla di infastidirli, non comunicano in modo forte, deciso e diretto e il messaggio è confuso. Dovrai essere fermo e chiaro quando dici di smetterla di infastidirti. Questo non significa che dovresti adottare un atteggiamento violento o conflittuale, tutt'altro, ma è necessario essere diretti. Non confondere il problema minimizzando i tuoi sentimenti feriti e il fatto che non vuoi più essere disturbato. Anche se non devi spiegare tutti i modi in cui prendere in giro ferisce i tuoi sentimenti, devi assicurarti che sappiano che ti dà fastidio, che non è divertente e che vuoi che finisca.

adolescente triste

Se in seguito ti infastidiscono con lo stesso problema, ricorda loro che non ti piace e che dovrebbero smetterla. Sii risoluto se non ti piace essere disturbato. Tieni presente che se hai amicizie sane e rapporti di lavoro sani, non devi preoccuparti di ciò che pensano. Se davvero non sei sicuro di come risponderanno i tuoi amici o colleghi, probabilmente sono dei bulli. Prima ti rendi conto di essere vittima di bullismo e affronti la situazione, prima il problema finirà.


Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*

*

  1. Responsabile dei dati: Miguel Ángel Gatón
  2. Scopo dei dati: controllo SPAM, gestione commenti.
  3. Legittimazione: il tuo consenso
  4. Comunicazione dei dati: I dati non saranno oggetto di comunicazione a terzi se non per obbligo di legge.
  5. Archiviazione dati: database ospitato da Occentus Networks (UE)
  6. Diritti: in qualsiasi momento puoi limitare, recuperare ed eliminare le tue informazioni.