Come aiutare tuo figlio a superare la timidezza

come aiutare a superare la timidezza

La timidezza è una caratteristica comune a molti bambini. È un tratto della personalità che influenza direttamente le relazioni sociali. Può portare i bambini a essere più introversi, insicuri, avere difficoltà a mantenere i rapporti con gli altri bambini o avere difficoltà a esprimere i propri sentimenti. Vediamo come puoi aiutare tuo figlio a superare la sua timidezza e acquisire sicurezza.

Timidezza nei bambini

È una caratteristica che vediamo molte volte. Bambini che si nascondono dietro la madre davanti a uno sconosciuto o che hanno difficoltà a partecipare a giochi di gruppo con altri bambini. La timidezza può manifestarsi dal primo anno di vita e di più dall'età di 3 anni quando iniziano la scuola. Circa il 15% dei bambini sotto i 6 anni è timido, e dall'adolescenza questa percentuale sale a quasi il 50% con tutte le insicurezze che questa fase porta con sé.

Un bambino può nascere timido a causa del temperamento. Ma può anche essere il risultato del vivere determinate situazioni negative che hanno fatto perdere loro fiducia e sicurezza, a causa dell'educazione dei genitori o del vederlo a casa (se i genitori sono timidi, possono imparare questo comportamento).

Essere timidi non è male, entro i limiti. A volte può anche essere utile, poiché i bambini timidi sono più attenti, analitici e cauti. Prima osservano e poi agiscono. Di solito va via da solo con il tempo. Ma se il grado di timidezza è tale da impedirti di relazionarti correttamente con gli altri, preferisce la solitudine allo stare con gli amici o si aspetta sempre che gli altri ti dicano cosa fare, allora può essere considerato un problema patologico e dovresti chiedere aiuto.

superare la timidezza dei bambini

Come aiutare tuo figlio a superare la sua timidezza

Ci sono una serie di suggerimenti che possiamo fare affinché tuo figlio acquisisca sicurezza e fiducia e non rafforzi i suoi comportamenti limitanti. Vediamo cosa sono:

Non costringerlo a relazionarsi

La cosa peggiore che puoi chiedere a un bambino timido è di smetterla di essere timido. Se lo costringi o lo costringi a fare comportamenti oa vivere in situazioni in cui non è a suo agio, rafforzerà le sue insicurezze. Non insistere perché li fermino, li puniscano o li critichino. In molte occasioni, quando i genitori vogliono aiutare, ciò che provochiamo è aggravare il problema a causa dell'ignoranza.

Crea opportunità per loro di fare rete

Una strategia meno aggressiva è invitare i bambini della sua età a casa, che è un ambiente sicuro per lui e non sarà così brusco, per iscriverlo a un'attività extrascolastica che piace al bambino, per cenare / pranzare con altre famiglie che hanno figli la sua età, o semplicemente portarlo al parco. Puoi accompagnarlo all'inizio in modo che si senta più a suo agio e si rilassi.

Incoraggiatelo a essere lo stesso

Non dirgli come deve essere o come dovrebbe comportarsi. Si tratta di acquisire abilità sociali che ti aiutano nelle tue relazioni con altre persone, non di diventare qualcun altro. Accettalo così com'è.

Non mettere etichette su di esso

La timidezza denota insicurezza, se gli diciamo costantemente quanto sia timido e chiuso, lo faremo solo identificare di più con quell'etichetta. Il tuo lavoro è sostenerlo e trattarlo in modo naturale.

Evita sia l'iperprotezione che l'autoritarismo

Nessuno dei due estremi va bene in materia di istruzione. Come abbiamo visto sopra, lo stile educativo dei genitori può rendere timido un bambino. Sia l'autoritarismo con le sue continue richieste, sia l'iperprotezione con la sua ossessione di spianare la strada, possono causare insicurezze nei bambini che influenzano le loro relazioni sociali. I bambini devono essere educati in un ambiente amichevole, che fornisce loro sicurezza ma senza evitare situazioni scomode o non impareranno a gestire le proprie risorse.


Educa con l'esempio

Se vedi che i loro genitori hanno un comportamento socievole con gli altri, i bambini lo vedranno e lo impareranno naturalmente.

Congratulati con lui per i suoi risultati

Ogni vittoria è un traguardo da celebrare. Ciò che è normale per un bambino estroverso per un bambino timido è una vera sfida. Congratulati con lui per i suoi comportamenti positivi, gli farà acquisire fiducia in se stesso e autostima.

Perché ricorda ... essere timidi non è una brutta cosa, ma con una serie di strumenti possiamo migliorare notevolmente le nostre abilità sociali.


Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*

*

  1. Responsabile dei dati: Miguel Ángel Gatón
  2. Scopo dei dati: controllo SPAM, gestione commenti.
  3. Legittimazione: il tuo consenso
  4. Comunicazione dei dati: I dati non saranno oggetto di comunicazione a terzi se non per obbligo di legge.
  5. Archiviazione dati: database ospitato da Occentus Networks (UE)
  6. Diritti: in qualsiasi momento puoi limitare, recuperare ed eliminare le tue informazioni.