Idee per educare i tuoi figli sui diritti dell'infanzia

Diritti dei minori

Oggi, come ogni 20 novembre, si celebra la Giornata internazionale dei diritti dell'infanzia. Una data da ricordare che sono ancora tante ragazze e ragazzi i cui diritti continuano a essere violati.  In questo giorno lo si ricorda tutti i ragazzi e le ragazze del mondo hanno gli stessi dirittiindipendentemente da sesso, età, nazionalità, razza o religione.

Questi diritti sono inclusi nel Convenzione sui diritti dei bambini. Un trattato internazionale, approvato dall'Assemblea generale delle Nazioni Unite, che raccoglie i diritti umani fondamentali di ragazze, ragazzi e adolescenti ed è di applicazione e adempimento obbligatori da parte di tutti i governi che lo hanno firmato. I 54 articoli della convenzione sono riassunti in Dieci principi fondamentali come spiegato da Marta in questo inviare. 

Come possiamo educare le nostre figlie e i nostri figli sui diritti del bambino?

Diritti dei bambini

Genitori, insegnanti, personale sanitario e tutti coloro che sono legati al mondo dell'infanzia, dobbiamo lavorare aiutare i bambini a comprendere e realizzare i loro diritti.

La famiglia è l'ambiente naturale in cui i bambini crescono e apprendono i valori, quindi, è essenziale che fin dalla tenera età parliamo apertamente con i nostri figli e instilliamo in loro quali sono i loro diritti e doveri. Ma in aggiunta, ci sono una moltitudine di risorse che possiamo usare per far conoscere i nostri figli e le nostre figlie i loro diritti e incoraggiarli a difenderli. 

Leggi e discuti come una famiglia

Puoi leggere con i tuoi figli i principi fondamentali sui diritti dei bambini e lasciare che riflettano su di essi. Ti piacciono questi diritti? Pensi che tutti i bambini del mondo li godano? Queste sono alcune delle domande che puoi porre loro.

Per questo puoi ricorrere al sito web di Salva i bambini che ha pubblicato la Convenzione sui diritti dell'infanzia in diverse versioni a seconda dell'età delle ragazze e dei ragazzi.

Video e canzoni

Diritti dei minori

Per i più piccoli l'Unicef ​​ci presenta sul suo sito a serie di video in cui Pocoyo ei suoi amici ci mostrano i diritti del bambino. Sono otto video che spiegano il diritto all'uguaglianza, all'identità, alla famiglia, al gioco, alla partecipazione, all'istruzione e alla salute.

Sullo stesso sito web puoi trovare il famoso canzone dei reali eseguita dai Lunnis. Una canzone molto facile e accattivante rivolta a ragazze e ragazzi ricordando loro che tutti sono uguali e che i loro diritti devono essere tutelati. 

Cucina in famiglia

Possiamo cogliere l'occasione per spiegare ai nostri figli il diritto al cibo e alla nutrizione preparare una ricetta sana ed equilibrata. Mentre cuciniamo possiamo parlare di come alcuni bambini sono malnutriti mentre altri sono sovralimentati. Possiamo anche cogliere l'occasione per darti alcune pennellate mangiare sano.


Giochi per comprendere i diritti dei bambini

Il gioco è uno dei diritti fondamentali dei bambini ed è anche un potente strumento di apprendimento. A tutti i bambini piace giocare e sappiamo già che ciò che si impara con piacere si assimila meglio. Quindi cogliamo l'occasione per divertirci e imparare con i nostri figli.

Diritto alla non discriminazione

violazione dei diritti dei bambini

"Tutti i ragazzi e le ragazze hanno gli stessi diritti in tutte le situazioni, sempre e ovunque".

Per insegnare ai tuoi figli a rispettare tutte le razze, etnie, religioni o generi, puoi usare giochi di ruolo che implicano il vedere cosa significa essere discriminati e come si sentono le persone trattate in questo modo.

Ad esempio, puoi attaccare adesivi sul retro di ciascuno dei giocatori assegnando loro un ruolo che non conoscono. Il gioco consiste nell'osservare come trattiamo le persone in base alla loro religione, sesso, etnia o potere d'acquisto. Alla fine della partita dobbiamo riflettere insieme su come ci siamo sentiti e su ciò che pensiamo debba cambiare.

 Diritto alla partecipazione

 "I bambini hanno il diritto di essere consultati su situazioni che li riguardano e che le loro opinioni siano prese in considerazione".

Questo gioco cerca di trovare domande che possono generare diversità di opinioni imparare ad esprimere opinioni, ascoltare e rispettare le opinioni degli altri. Per questo avremo bisogno di schede con domande o problemi di attualità e un oggetto che la persona che ha la parola terrà sempre in mano. Questo oggetto può essere qualsiasi cosa, un cappello, una collana, una bambola, qualunque cosa tu voglia.

Il gioco consiste nel mettere le carte a faccia in giù e ogni giocatore che ne pesca una. Una volta letti, dovrebbero essere espressi idee, opinioni o suggerimenti riguardanti l'argomento specifico. Mentre un giocatore parla, il resto deve rimanere in silenzio ad ascoltare. Una volta che il giocatore ha finito, può passare il testimone a un altro giocatore che può quindi esprimere la propria opinione o contestare. Vengono effettuati round in cui i giocatori devono ricordare le diverse opinioni per poter mostrare il loro accordo o disaccordo, sempre rispettando i tempi del silenzio e dell'ascolto. 

Diritto al superiore interesse del bambino

Diritti dei minori

"Qualsiasi decisione, legge o politica che possa interessare i bambini deve tenere conto di ciò che è meglio per i bambini".

Possiamo insegnare ai nostri figli a farlo essere consapevoli della vulnerabilità e l'importanza di avere qualcuno che ti aiuti, con il famoso gioco di guida. Il gioco è molto semplice, devi solo bendare un giocatore mentre l'altro sarà la tua guida.

Dopo un po 'dobbiamo cambiare ruolo in modo che tutti possano vivere entrambe le situazioni. Una volta che il gioco è finito, dobbiamo riflettere su come ci siamo sentiti e sul importanza di potersi rivolgere ad altre persone per aiutarci. 

Diritto alla vita, alla sopravvivenza e allo sviluppo

"Tutti i bambini e le bambine hanno il diritto di vivere e avere uno sviluppo adeguato, garantendo l'accesso ai servizi di base e pari opportunità".

Per lavorare sull'empatia, la tolleranza e l'idea che tutti abbiamo diritto alle pari opportunità, possiamo giocare con i nostri figli per "cambiare la loro personalità". dovere scegli una persona e comportati, parla e pensa come lui. In questo modo possiamo capire come si sente l'altra persona e allo stesso tempo essere consapevoli di come gli altri ci vedono. Una volta che il gioco è finito, discuti se, indipendentemente da chi sia, i diritti devono essere gli stessi.


Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*

*

  1. Responsabile dei dati: Miguel Ángel Gatón
  2. Scopo dei dati: controllo SPAM, gestione commenti.
  3. Legittimazione: il tuo consenso
  4. Comunicazione dei dati: I dati non saranno oggetto di comunicazione a terzi se non per obbligo di legge.
  5. Archiviazione dati: database ospitato da Occentus Networks (UE)
  6. Diritti: in qualsiasi momento puoi limitare, recuperare ed eliminare le tue informazioni.