L'adolescente: perché può rifiutare i suoi genitori?

La giovane donna premurosa con le dita intrecciate si siede e aspetta.

L'adolescente non è ancora definito come la persona adulta che sarà, per questo è alla continua ricerca di essere il proprio essere.

L'adolescenza è una fase molto complessa e mutevole sia per i protagonisti che per il loro ambiente. Per quanto riguarda i genitori che soffrono di rechazo di un bambino, può essere duro e sconcertante. Sapremo quali possono essere le ragioni di questa avversione.

La fase dell'adolescenza

L'adolescenza è un periodo in cui i bambini iniziare il loro sviluppo a livello personale, sia fisico che interno. Non si definiscono ancora come la persona adulta che saranno, quindi sono alla costante ricerca di se stessi. In questa fase tutto viene vissuto con grande intensità, gli ormoni sono in superficie. Mancano ancora abilità sociali che li rendono fornitori di ideali solidi e capacità di concentrazione.

Nell'adolescenza, è in continua evoluzione. Si cercano nuove esperienze e non c'è spazio per la contesa. I bambini fino ad ora piccoli, sostengono i loro amici d'infanzia e trascorrono molto tempo con loro. Si creano legami forti, si riversa quasi interamente in loro la fiducia e le delusioni di fronte agli eventi sono intense e dolorose. Tutto colpisce di più gli adolescenti, perché si stanno formando come persone individuali con i propri gusti e le proprie idee.

Perché l'adolescente può rifiutare i suoi genitori?

Normalmente il rifiuto che alcuni adolescenti manifestano nei confronti dei genitori è dovuto a qualcosa che li ha dispiaciuti, è una rabbia, un disaccordo con un fatto, anche se può sembrare un malessere generale. Non è un odio per i genitori, anche se possono esprimerlo verbalmente, è un disgusto davanti a un evento per il quale non sanno nemmeno come gestire le capacità sufficienti con cui affrontarlo.

L'adolescente, come regola generale, scommetterà più sulla fiducia di un amico che su quella di un genitore. Con l'amico potrai sfogarti, esporre i tuoi problemi incontrando lo stesso livello ..., senza essere giudicato o ricevere critiche che ti feriscono. In questa fase si verificano alcuni aspetti psicologici come risultato delle relazioni e delle reazioni che si hanno con gli amici che influenzano la loro evoluzione. Non è uno sguardo generalizzato, ma ci sono adolescenti che, di fronte alle proprie insicurezze e alla mancanza di stabilità emotiva, possono confrontarsi con i genitori.

Poche o eccessive dimostrazioni di affetto

I genitori spesso continuano a esercitare questo ruolo iperprotettivo, come quando i loro figli sono piccoli e indifesi. L'adolescente è in una fase di scoperta personale e ha bisogno di spazio per rafforzare il proprio concetto di sé e la propria autonomia. D'altra parte, ignorarlo o essere indifferente non è positivo neanche per lui. Il giovane ha bisogno del suo posto, certo, ma non sentire che le loro opinioni e sentimenti non contano o non contano.

Povera comunicazione

Dando per scontato che il giovane stia bene o semplicemente non vorrà parlare, queste sono posizioni comode e a basso rischio per un genitore. A volte, Per paura e ignoranza, i genitori preferiscono non parlare con il giovane e l'unica cosa che ottengono è che venga stabilita una distanza maggiore tra entrambi.

La ragazza adolescente è sola a pensare ai suoi conflitti familiari e con il cellulare in mano.

A volte, per paura, i genitori preferiscono non parlare con l'adolescente e l'unica cosa che si ottiene è che venga stabilita una maggiore distanza tra loro.

Assalto al tuo mondo

Sia lo spazio fisico che quello personale sono necessari per l'adolescente. Il privacy è un argomento a cui dà grande importanza. Stabilito nella sua zona di comfort fisico ed emotivo, si sente a suo agio, al sicuro e può essere se stesso. Sopraffarti o invadere certe parti della tua vita, non permetterà all'adolescente di vedere i propri genitori affidabili.

Ambiente ostile

Se l'adolescente è immerso in una casa dove prevale un clima di ostilità e discussioni continue, la sua salute emotiva sarà danneggiata. Questo ti farà provare a trascorrere il minor tempo possibile con la tua famiglia e diminuire la tua considerazione per loro. Una delle due parti sarà sempre quella che ha la minima giustificazione per lui, se arriva a vederlo come il colpevole.

Azioni per prevenire o risolvere il possibile rifiuto di un bambino

  • Rispetta la tua indipendenza, privacy e dai valore sufficiente alle tue convinzioni e personalità.
  • Deve esistere segni manifesti di amore tra genitore e figlio.
  • Non ignorarlo, né appesantirlo. Essere in attesa dei tuoi sentimenti e delle tue esibizioni, chiedi ma non essere eccessivamente autorevole.
  • Dialoga e parla con lui amenas, dove è lui che si apre e vuole raccontare e contribuire. Le loro opinioni o sentimenti non dovrebbero essere sottovalutati.
  • Non angosciarlo con gli eventi che accadono genitori o altri adulti, e questo potrebbe essere un altro motivo di conflitto o interruzione dell'equilibrio.
  • Agisci con l'esempio. Sii empatico, equanime, tollerante, assertivo ...
  • Ti fanno sentire prezioso e fargli vedere che sono orgogliosi di ciò che è.
  • Supportarti il ​​più possibile nelle tue decisioni, nei progetti futuri ... È la tua vita e Se ciò che scegli ti rende felice, devi sentire che anche i tuoi genitori sono felici.

Trovare l'equilibrio per relazioni sane

Il padre deve essere al suo posto durante la fase dell'adolescenza, senza opprimere ma addestrando e accompagnando il figlio. Il giovane non dovrebbe essere iperprotetto, tuttavia, fornirgli responsabilità in modo che sappia come esercitare, maturare e intraprendere. La cosa peggiore che un padre possa fare è fingere di diventare la persona che voleva essere. Il giovane si sta sviluppando a livello psico-emotivo, è controproducente tagliarsi le ali, stabilendo in se stessi, miseria, conformismo e mancanza di libertà personale.


Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*

*

  1. Responsabile dei dati: Miguel Ángel Gatón
  2. Scopo dei dati: controllo SPAM, gestione commenti.
  3. Legittimazione: il tuo consenso
  4. Comunicazione dei dati: I dati non saranno oggetto di comunicazione a terzi se non per obbligo di legge.
  5. Archiviazione dati: database ospitato da Occentus Networks (UE)
  6. Diritti: in qualsiasi momento puoi limitare, recuperare ed eliminare le tue informazioni.