Palpitante nella pancia durante la gravidanza

neonato battito cardiaco

Ascoltare il battito cardiaco fetale è una delle cose più eccitanti della gravidanza. Ma quando iniziano a sentirsi? Il momento più emozionante della prima visita ginecologica è poterlo fare ascolta il battito del cuore del bambino.

Il dottore ti fa sdraiare sul letto e l'ecografia ti mostra un "fagiolino verde" e poi eccolo, il battito del cuore. È il cuore del tuo piccolo, che batte così velocemente. Ma da quando si sente e per quanto tempo batte?

In quale settimana puoi iniziare a sentire il battito cardiaco del tuo bambino?

I battiti cardiaci fetali possono essere rilevare a 34 giorni (poco meno di 6 settimane) di gestazione con ecografia transvaginale ad alta frequenza e di buona qualità.

A 6 settimane, il corazón L'embrione, che ora batte 110 volte al minuto, ha quattro camere vuote, ciascuna con un ingresso e un'uscita per consentire al sangue di fluire dentro e fuori di esse. In appena altre due settimane, quel numero aumenterà a 150-170 battiti al minuto.

Con tutta questa crescita, è probabile che puoi sentire il battito cardiaco fetale per la prima volta tra le 9 e le 10 settimane di gravidanza, anche se il giorno esatto può variare. A questo punto batterà a circa 170 battiti al minuto, una velocità che da qui in poi rallenterà. Per ascoltarlo, il medico o l'ostetrica collocheranno un dispositivo ecografico portatile chiamato Doppler sull'addome per amplificare il suono.

Battito cardiaco fetale: quanto batte

Il battito cardiaco è visibile per la prima volta su un'ecografia intorno alla 6a settimana di gestazione. La frequenza cardiaca fetale in questa fase è generalmente compresa tra 100 e 120 battiti al minuto (bpm).

Una frequenza cardiaca fetale normale (FHR) varia generalmente tra 120 e 160 battiti al minuto (bpm) nel periodo intrauterino. Può essere misurata ecograficamente a partire da circa 6 settimane e l'intervallo normale varia durante la gestazione, aumentando a circa 170 bpm a 10 settimane e successivamente diminuendo a circa 130 bpm a termine.

Evoluzione attraverso la gestazione

Sebbene il miocardio inizi a contrarsi ritmicamente entro 3 settimane dal concepimento (dalle cellule del pacemaker miocardico spontaneamente depolarizzate nel cuore dell'embrione), è visibile per la prima volta all'ecografia a circa 6 settimane di gestazione. Perciò, L'HRF è solitamente di circa 100-120 battiti al minuto (bpm).

L'FHR aumenta quindi progressivamente nelle successive 2-3 settimane e diventa:

  • ~110 bpm (media) entro 5-6 settimane
  • ~170 bpm in 9-10 settimane

Segue una diminuzione della FHR che, in media, diventa:

  • ~150 bpm in 14 settimane
  • ~140 bpm in 20 settimane
  • ~130 bpm per trimestre

Sebbene la frequenza cardiaca sia generalmente regolare in un feto sano, può essere consentita una variazione da battito a battito di circa 5-15 battiti al minuto.

bambino piedi cuore rosso e foglio

Patologia correlata

Viene chiamata una frequenza cardiaca fetale lenta bradicardia fetale ed è solitamente definito come:

  • FHR <100 bpm prima della 6,3 settimana di gestazione, oppure
  • FHR <120 bpm tra 6,3 e 7,0 settimane

Viene chiamata una frequenza cardiaca fetale rapida tachicardia fetale ed è solitamente definito come:

  • FHR > 160-180 bpm 5,7
  • La frequenza cardiaca intorno a 170 bpm può essere classificata come tachicardia fetale borderline
  • Una frequenza cardiaca fetale rapida e irregolare è generalmente nota come tachiaritmia fetale.

Come viene ascoltata e monitorata la frequenza cardiaca

Il battito cardiaco del bambino può essere ascoltato in molti modi diversi, a intervalli regolari (auscultazione intermittente) o continuamente (monitoraggio fetale elettronico (EFM).

auscultazione intermittente

È qui che il battito cardiaco del tuo bambino viene ascoltato a intervalli regolari con un pinard o un piccolo dispositivo a ultrasuoni portatile chiamato Doptone.. Se sei in buona salute e hai avuto una gravidanza tranquilla, questo è il modo consigliato per ascoltare il battito cardiaco del tuo bambino durante il travaglio.

Le ostetriche e i medici ascoltano il battito cardiaco del bambino per un minuto intero, ogni 15 minuti una volta stabilito il travaglio e poi più frequentemente con l'avvicinarsi del parto.

Monitoraggio fetale elettronico continuo (EFM) 

Dov'è il battito cardiaco del tuo bambino viene ascoltato continuamente utilizzando una macchina che produce una stampa su carta chiamata cardiotocografo (CTG). La macchina EFM funziona con due cuscinetti (trasduttori), ciascuno delle dimensioni di un sottobicchiere, attaccati all'addome con due cinghie elastiche. Uno è posizionato verso la parte superiore dell'addome, in modo che sia sopra l'estremità superiore dell'utero (utero) per raccogliere le contrazioni; il secondo sarà posizionato sul tuo addome, sopra l'area in cui si sente meglio il battito cardiaco del tuo bambino.

Le informazioni ricevute dai trasduttori vengono convertite dall'elettronica all'interno della macchina per produrre una stampa su carta millimetrata. L'EFM che utilizza i due trasduttori esterni è un metodo non invasivo. A volte, per ragioni che ti verranno spiegate, il battito cardiaco del bambino viene rilevato da un piccolo elettrodo che viene posizionato sulla testa del bambino e collegato tramite un filo sottile alla macchina, e questo significherebbe che devi avere un impulso interno.( vaginale). prova perché ciò accada.

come ascoltare

Il dispositivo noto come suono d'angelo (suono d'angelo) è un dispositivo domestico che rileva il battito cardiaco del feto, una sorta di miniaturizzazione del rilevatore utilizzato durante la visita ostetrica. Ce ne sono con le cuffie o con l'altoparlante e lo schermo e basta appoggiarle sulla pancia per ascoltare il battito del cuore del bambino.

I rilevatori di battito cardiaco fetale sono prodotti sicuri e affidabili, purché portino il marchio di approvazione per l'importazione in Europa (il marchio CE), che ne garantisce la qualità. E sono anche sicuri per il feto.

Il consiglio è di usarlo dalla 12-14° settimana di gravidanza fino alla 20° settimana.
genitori che ascoltano l'amore del battito cardiaco del bambino

battito cardiaco fetale anormale

Il ritmo di un cuore sano richiede un'attenta coordinazione per pompare correttamente il sangue in tutto il corpo. Questo ritmo è controllato da impulsi elettrici che consentono il riempimento e lo svuotamento sincronizzati delle quattro camere del cuore. Molte condizioni possono rendere irregolari gli impulsi elettrici che controllano il cuore.troppo veloce (tachicardia) o troppo lento (bradicardia).

L'aritmia cardiaca fetale, o battito cardiaco irregolare, è un motivo comune per il rinvio a un cardiologo fetale. Nella maggior parte dei casi, un battito cardiaco troppo lento o troppo veloce è temporaneo. In questi casi, il tuo team monitorerà da vicino la tua gravidanza. Meno del 2% delle irregolarità del battito cardiaco fetale rappresentano vere aritmie cardiache.

A 16 settimane di gravidanza, il cuore fetale è completamente formato e batte a una frequenza compresa tra 110 e 160 battiti al minuto (bpm).

Le aritmie cardiache fetali sono spesso classificate come una delle seguenti:

  • bradicardia: frequenza cardiaca inferiore a 100 bpm
  • blocco cardiaco congenito
  • contrazioni atriali premature (PAC)
  • tachicardia sopraventricolare o flutter atriale: frequenza cardiaca superiore a 180 bpm

Sintomi e cause

La condizione viene spesso notata per la prima volta quando il medico ascolta il battito cardiaco fetale intorno alle 10-12 settimane di gravidanza. Tuttavia, l'anomalia del ritmo potrebbe non iniziare prima della gravidanza. La madre di solito non ha sintomi e non nota alcun cambiamento nel movimento fetale.

La causa della maggior parte delle aritmie è sconosciuta, ma alcuni casi possono essere dovuti a squilibrio elettrolitico, infiammazione, farmaci o una condizione genetica ereditaria. Casi gravi di aritmia possono essere causati da un difetto cardiaco, come un blocco cardiaco congenito, o da una condizione ereditaria nota come sindrome del QT lungo.

Test e diagnosi

Se si sospetta un'aritmia, verranno richiesti ulteriori test, incluso un ecocardiogramma fetale. Questo test aiuterà il tuo cardiologo fetale a diagnosticare se l'aritmia del tuo bambino è causata da un problema con la struttura del cuore.



Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*

*

  1. Responsabile dei dati: Miguel Ángel Gatón
  2. Scopo dei dati: controllo SPAM, gestione commenti.
  3. Legittimazione: il tuo consenso
  4. Comunicazione dei dati: I dati non saranno oggetto di comunicazione a terzi se non per obbligo di legge.
  5. Archiviazione dati: database ospitato da Occentus Networks (UE)
  6. Diritti: in qualsiasi momento puoi limitare, recuperare ed eliminare le tue informazioni.