Quando i bambini tengono la testa

Quando i bambini tengono la testa

La questione della testa dei bambini è sempre una delle cose che ci preoccupa di più, soprattutto quando sono neonati. Perché per diverse settimane, dobbiamo sempre essere consapevoli di tenerli nel modo corretto per evitare qualsiasi tipo di problema. Ma, Sai quando i bambini tengono la testa?

A volte pensiamo che ci voglia molto tempo, ma non è tanto quanto immaginiamo. Quindi, se è un problema che ti preoccupa o semplicemente hai appena avuto il tuo piccolo e vuoi sapere quando riuscirà a tenergli la testaQuindi ti diremo tutto ciò che devi sapere. Non perderlo!

Quando i bambini tengono la testa: primo mese

Le prime settimane sono fondamentali per vedere tanti cambiamenti nei nostri piccoli. È vero che quando si parla di un bambino prematuro, può volerci un po' più tempo di uno che non lo è stato. Ma come regola generale, quando il primo mese di vita sarà compiuto, i muscoli saranno già un po' più forti, non ancora troppo. Ecco perchè, è normale che quando li adagiamo a faccia in giù, alzino leggermente la testa. Ma in realtà non hanno quei muscoli che sono abbastanza forti da sostenerti.. Quindi puoi vedere solo come se fosse un'azione riflessa e per pochi secondi in quella posizione. Quindi quando vai a prenderlo tra le tue braccia o quando gli fai il bagno, dovresti sempre tenergli la testa.

tieni la testa del bambino

Quando iniziano a tenere la testa? nel secondo mese

Già nel secondo mese vedremo più momenti come questo. Inizieranno a tenere la testa un po' di più e potrebbero anche alzare leggermente le spalle. Inoltre, muoverà le braccia molto meglio, il che indica un buon sviluppo per il tempo che ha. Anche se la parte posteriore è ancora un po' arrotondata, vediamo che non sarà così tanto. Questo è un indicatore del fatto che il rafforzamento delle sue ossa continua a essere un punto a suo favore. Quindi, anche la testa sarà sollevata più a lungo, ma sembra ancora oscillare, quindi non possiamo ancora dire che i mesi siano l'età per poterla tenere comodamente.

Il terzo e il quarto mese del bambino

Inizia una nuova fase della sua vita e, naturalmente, i cambiamenti non tardano ad arrivare. Tra il terzo e il quarto mese, il bambino ha già un maggiore controllo della testa. In altre parole, vediamo già che non è solo un'azione riflessa come nei mesi precedenti. Ma ora la controlla a suo piacimento e domina sia le sue braccia che le sue mani. In modo che ora possa monitorare continuamente quando gli offri qualcosa. Andrà a tenerlo e reagirà anche con la sua testa, che lo solleverà e lo terrà. È chiaro che quando raggiungono il quarto mese, i muscoli sono diventati molto più forti. Inoltre, il bambino può già essere seduto e, come tale, inizierà ad osservare tutto ciò che lo circonda. Inizia quel momento di interesse per tutto ciò che ti è vicino. Anche se è vero che in alcuni momenti la stabilità potrebbe non essere perfetta come potremmo immaginare.

Come dovrebbe alzare la testa un bambino di 3 mesi?

Come dovrebbe alzare la testa un bambino di 5 mesi?

Sebbene a 4 mesi potesse già tenerlo in piedi, con 5 mesi potrai godere di un controllo migliore. Perché ha anche più forza nelle braccia e nelle spalle. Con questo, la schiena è già molto più raddrizzata, sarà in grado di sporgersi in avanti e persino iniziare a rotolare. Già nei mesi precedenti, sicuramente ci aveva provato, ma non ottenendo il risultato sperato. Ora ha più mobilità e un po' più di controllo sul suo corpo. Se guardi da vicino, la testa non sarà più così flessibile o "danzante" tanto quanto nei mesi precedenti.

Devi solo guardare il processo del tuo bambino e tenere la sua testa quando lo prendi tra le tue braccia mentre non è molto fermo. Soprattutto i primi mesi, come abbiamo già detto. Il tempo passerà prima che tu te ne accorga!


Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*

*

  1. Responsabile dei dati: Miguel Ángel Gatón
  2. Scopo dei dati: controllo SPAM, gestione commenti.
  3. Legittimazione: il tuo consenso
  4. Comunicazione dei dati: I dati non saranno oggetto di comunicazione a terzi se non per obbligo di legge.
  5. Archiviazione dati: database ospitato da Occentus Networks (UE)
  6. Diritti: in qualsiasi momento puoi limitare, recuperare ed eliminare le tue informazioni.